PERA VOLPINA

img_5113

Che dire di questo meraviglioso frutto che per fortuna ormai è tornato ad essere familiare anche alle generazioni più giovani…
La pera volpina nasce in maniera spontanea nelle colline romagnole e per fortuna appartiene ormai alla lunga schiera dei frutti che si stavano dimenticando. Il frutto ha una consistenza abbastanza dura e il suo sapore non è gradevole se assaggiata cruda. Il miglior modo per cucinare la pera volpina è “lessarla” nel vino o comunque cuocerla in forno coperta da sangiovese e spezie come in questa ricetta tipicamente romagnola http://www.mangioromagnolo.it/pere-volpine-al-sangiovese/.  
E’ un dessert squisito in cui la morbidezza della salsa di sangiovese ormai sciropposo dopo la lunga cottura in forno conferisce alla pera volpina cotta un sapore che completa senz’altro il piatto e fa godere il palato.
La pera volpina fa parte anche di tutti quei frutti che vanno ad unirsi nel “savor”, la tipica confettura romagnola in cui si sposano tanti tipi di frutta secca e non e di cui pubblicheremo a breve nostra modesta, ma valida ricetta.

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *