Papa Paolo III Farnese incontra i vini di Romagna

…Tornando Sua Santità venne a Bologna, città bella et grassa, ma, generalmente non fa buoni vini. Da alcune ville vicine vengono alcuni perfetti, …, et di questi Sua Santità beveva volentieri quando era a Bologna. Di qui si partì et ritornando a Roma per la via di Romagna e per la Marca, la mattina arrivò a Castel San Pietro, che non ha mal vino et la sera arrivò ad Imola, città piccola  et buona et fa buon vino et qui Sua Santità fece favore alli palattieri di alloggiare in casa loro …. La mattina a pranzo in Ravenna città et quivi stette due  giorni in quel bel convento di Santa Maria in Portico e qui ottimo vino. Di qui a pranzo a Cervia, che ha tristo vino et la sera a Forlì grande che fa vini grossi et grassi, ma ne sono alcuni da quelle ville montuose molto buoni. Di qui la mattina a Forlì piccolo, dove è vino molle e tristo. La sera entrò in Cesena, ben posta e ben dotata di vino, e lo fa unico tanto rosso quanto bianco, massime quello dei frati del Monte e di questo Sua Santità si fornì per il viaggio. Di qui si partì et venne a pranzo a Santorchangelo che fa ottimo vinetto, et la sera in Rimini, città dove sono ottimi vini tanto bianchi quanto rossi. Di qui a Gradara che fa ottimi vini .

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *